fbpx

Skip links

IL MAKE UP AZIENDALE

MAKE UP AZIENDALE

Arriviamo a questo punto ad una tappa fondamentale del nostro percorso, quella che precede la riapertura; questa fase di organizzazione può essere divisa in:

    • Pre organizzazione
    • Prevendita
    • Nuovo servizio

Il Make Up aziendale rappresenta tutte quelle micro fasi dedicate interamente alla preparazione della struttura.

Abbiamo deciso di utilizzare il termine Make Up Aziendale perchè abbiamo immaginato la struttura come fosse una bellissima donna che si prepara al primo appuntamento, invitata da un uomo estremamente interessante, ritrovato dopo tanto tempo, dopo esser stati fidanzati ed innamorati da giovani.

Questa metafora dell’innamoramento giovanile si riferisce ad un legame che si è creato nel passato (quando le strutture erano aperte) e l’innamoramento non è altro che il processo di fidelizzazione che la chiusura ha impedito si trasformasse in amore. Ora, se fino alla chiusura l’attenzione verso il cliente da 1 a 10 era 8 adesso sarà necessario sfiorare la perfezione.

Abbiamo già parlato delle criticità relative alla chiusura e del processo di raffreddamento del cliente, pertanto siamo già consapevoli del fatto che il processo di “riscaldamento” di questi debba essere eccezionalmente coinvolgente.

Sono quattro le aree che riteniamo strategiche:

    • Le Risorse Finanziarie
    • La Struttura
    • La Regolamentazione
    • La Comunicazione

Le Risorse Finanziarie – La “Trousse” del trucco è il contenitore

L’aspetto finanziario è determinante.

Se la struttura ha delle risorse finanziarie bene, qualora non disponesse degli strumenti finanziari per far fronte alle necessità gestionali è importante che si informi sulle normative e sui decreti che verranno pubblicati a sostegno delle imprese.

La ricchezza di una nazione dipende dalla ricchezza del cittadino (dove per ricchezza si intende la capacità di spesa), senza questa condizione l’economia non può partire.

Anche se difficile, un buon approccio è quello di cogliere al massimo tutte le opportunità insite in questo periodo di criticità: una di queste è la possibilità di accedere a prestiti e finanziamenti che quasi sicuramente il governo metterà a disposizione delle aziende.

Potrà sembrare un approccio “ruvido” ma in questo momento le possibilità sono due, o si dispone di mezzi finanziari o si accede al credito; pensare di poter aprire con la speranza di generare fatturato pur non disponendo di strumenti finanziari è altamente rischioso in quanto si corre il pericolo di generare aspettative che poi non possono essere soddisfatte, ovvero l’illusione di un club che riapre con novità sulla struttura e sul servizio.

La Struttura – Il “Fondotinta” è lo strumento per modificare, aggiustare e abbellire

La ristrutturazione è una condizione necessaria.

Individuare le aree da curare e migliorare grazie anche alle risposte acquisite grazie al VLS (Verifica del Livello di Soddisfazione, vedi paragrafi precedenti) potrebbe contribuire a rispondere meglio alle aspettative del cliente (acquisito) e del potenziale.

La Regolamentazione – Il “Fard” ovvero la giusta tonalità di colore capace di rappresentare al meglio la struttura.

Anche questo è un aspetto molto importante in quanto strumento indiretto per soddisfare “lateralmente” la struttura.

La soddisfazione laterale si distingue da quella frontale in quanto mentre quest’ultima è quella che il cliente si aspetta (e a volte da per scontato), la prima è quella che il cliente non si aspetta. La soddisfazione laterale acquisisce maggior valore quando quella frontale è efficace ed efficiente (per l’approfondimento dei concetti di efficacia ed efficienza vedere gli articoli precedenti); quando quella frontale è debole, perde di consistenza anche la laterale.

Riportiamo di seguito alcuni punti che dovrebbero, a nostro avviso, essere integrati all’interno del regolamento:

Facciamo un esempio:
(CATEGORIA) Igiene – (TITOLO) ####

Sotto i PARAGRAFI:

    • …il socio è tenuto a indossare scarpe nuove da adibire solo ed unicamente per l’attività all’interno della struttura. Senza questa condizione La Direzione* o i suoi collaboratori etc
    • .…il socio è tenuto ad utilizzare per ogni attività un telo tecnico e qualora utilizzasse il tappetino della struttura, è invitato ad igienizzarlo prima e dopo la sessione di allenamento. Qualora fosse sprovvisto di telo tecnico, la direzione* etc
    • .…fino al mm/gg/aa le lezioni saranno attive con la seguente modalità:
      • a**
      • b**
      • d**

** le modalità verranno approfondite nel paragrafo relativo alla fase del Re – start

La Comunicazione – Il “Rossetto” ovvero il segno distintivo.

La comunicazione di solito ha come obiettivo quello di stimolare l’attenzione dell’utente, lo sforzo che invece dovrà fare la struttura sarà quello di generare considerazione se non ammirazione. L’obiettivo è quello di ottenere una soddisfazione sia frontale che laterale. La maniera migliore che suggeriamo è di fare una diretta video che riporti sia le migliorie attuate o in fase di attuazione (emerse attraverso il VLS) e soprattutto, sarebbe opportuno trasmettere un video in diretta relativo al processo di sanificazione della struttura.

Per quanto possa essere “pesante” magari trasmettere una diretta di qualche ora, consigliamo di registrare il video sia in versione normale che in versione “accelerata”, affinchè l’utente possa esplorare in maniera analitica tutte le tappe del processo.

Il Commitment potrebbe giocare un ruolo decisivo ai fini del processo di ri – fidelizzazione.

Leave a comment

Name*

Website

Comment